INFILTRAZIONI CON FATTORI DI CRESCITA (PRP)

· · | #Dott.Bollettin Antonio · Senza categoria

 

Fattori di crescita di derivazione piastrinica (PRP- Platelets Rich Plasma)

La sigla PRP definisce i fattori di crescita piastrinica, estratti e purificati con particolare tecnica di centrifugazione vengono utilizzati con effetto “curativo” in alcune specifiche patologie dell’apparato muscolo scheletrico al fine di accelerare il naturale processo di guarigione e di favorire la rigenerazione tissutale nei tendini, muscoli e cartilagine articolare.

L’utilizzo del gel piastrinico/PRP (contenente i fattori di crescita) per via infiltrativa abbinata ad adeguata gestione riabilitativa del paziente è stata dapprima utilizzata ambulatorialmente negli sportivi  e successivamente applicata nei pazienti, anche non sportivi anche durante gli interventi chirurgici, con patologie articolari, tendinee e muscolari.

La tecnica è semplice e poco invasiva e consiste nell’infiltrazione del “centrifugato”, contenente i fattori di crescita, direttamente all’interno delle articolazioni o in tendini, muscoli e legamenti .

Cosa sono i fattori di crescita piastrinici?

I fattori di crescita sono sostanze prodotte dalle piastrine in grado di migliorare il processo di riparazione dei tessuti muscolo-scheletrici. Questi componenti funzionano da catalizzatori attraendo al sito di lesione di cellule immunitarie e di cellule a bassa differenziazione che vengono stimolate alla rigenerazione del tessuto.

Finalità del trattamento

L’obiettivo del trattamento con gel piastrinico è quello di stimolare e/o velocizzare e migliorare la guarigione dei tessuti come cartilagine, tendine e muscolo favorendo – nel contempo – la riduzione del dolore, l’incremento funzionale e la formazione di tessuto riparativo più fisiologico.

Indicazioni

Lesioni cartilaginee del ginocchio e quadri intermedi di artrosi del ginocchio, anca, tibio-tarsica, scapolo-omerale e rizartrosi.

Lesioni parziali e tendinopatie croniche della cuffia dei rotatori (tendini sovraspinoso, sottospinoso e sottoscapolare)

Lesioni parziali e tendinopatia acuta e cronica del tendine rotuleo

Lesioni parziali e tendinopatia cronica del tendine d’achille

Lesioni parziali e tendinopatie croniche epicondiloidei ed epitrocleari del gomito

Lesioni parziali e tendinopatie croniche peronei di caviglia

Entesiti croniche plantari

Lesioni muscolari acute e croniche

Lesioni parziali dei legamenti collaterali del ginocchio

Meniscopatia traumatica acuta e degenerativa cronica

 

Chiedi in formazioni al Poliambulatorio Clodia Medica

 

seguici su facebook

No Comments

Comments are closed.