Perchè eseguire un ecocolordoppler pene dinamico?

No Tags | Senza categoria

L’ecocolordoppler penieno è generalmente l’esame di prima linea in caso di una disfunzione erettile su base vascolare, ad esempio in pazienti affetti da aterosclerosi, diabete, ipertensione o con altri fattori di rischio cardiovascolare, integrato chiaramente dalla diagnostica dedicata, grazie alla sua capacità di analizzare il flusso sanguigno all’interno dei corpi cavernosi e valutarne eventuali alterazioni.

L’ecocolordoppler penieno sfrutta la capacità di sonde ecografiche ad alta frequenza (7.5-13 MHz) dotate di software digitale e di modulo color-Doppler, che secondo il principio color doppler interpreta i flussi arteriosi e venosi. Durante l’esame si sfruttano quindi le onde sonore senza esposizione a radiazioni alcune

Ecografia dinamica del pene

Per la forma basale , a pene in detumescenza e comunque di scarsa utilità diagnostica, non serve nessun farmaco ; la forma dinamica prevede il ricorso a farmaci vasodilatatori locali, come la prostaglandina PGE1 (Alprostadil – Caverject) – che vengono iniettati direttamente nei corpi cavernosi del pene per indurre una vasodilatazione artificiale, farmacologica. L’iniezione si esegue con un piccolissimo ago, assolutamente indolore, nella parte media e laterale del pene, come rappresentato in questa immagine.

Chiaramente l’operatore deve avere le giuste competenze, presso il Poliambulatorio Clodia Medica viene eseguito l’esame dal Dott. Mario  Della Loggia , Medico Specialista in Ecografia e Medicina Interventistica .

 L’Ecocolordoppler è un esame che va plasmato sul paziente, modificando i parametri ( angolo di incidenza sempre ottimale tra 0° e 60° come in tutti gli esami ecocolodoppler ) il PFR e il guadagno dello strumento.

Prenota la tua consulenza con lo Specialista :

Dott . Mario Della Loggia

Specialista in Ecografia e Medicina Interventistica

seguici su facebook

No Comments

Comments are closed.